mondo2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La cooperativa, in a.t.i. con la cooperativa sociale La Gemma, ha dato avvio al “servizio di prima accoglienza ai cittadini extracomunitari richiedenti protezione internazionale” in accordo con la Prefettura di Ancona.

Con il progetto Atopos – “fuori luogo” – tentiamo di riempire la doppia assenza che vivono i migranti: soggetti non classificabili e privi di un proprio spazio all’interno della società di destinazione, né cittadini né stranieri, votati all’eterna contraddizione e alla non-appartenenza. (“La doppia assenza” – Sayad)

Noi, al contrario, vogliamo farli sentire a casa: abbiamo deciso di farci carico di questo sentimento di spaesamento. Abbiamo deciso di farci carico di persone che hanno bisogno di riprogettare la propria vita facendosi protagonisti attivi del proprio percorso di accoglienza, attraverso lo sviluppo e l’incremento del proprio valore personale e delle proprie potenzialità.

Attualmente gestiamo due appartamenti, perché abbiamo scelto un tipo di accoglienza diffusa, ed ospitiamo 24 ragazzi.

Alle persone accolte vengono garantiti servizi di:

  • accoglienza (vitto, alloggio, beni di prima necessità, attività di orientamento)
  • tutela psico-sociale e sanitaria (colloqui di valutazione e sostegno psicologico, accompagnamento presso le strutture sanitarie, supporto in eventuali cure specialistiche)
  • tutela legale (consulenza e accompagnamento presso gli uffici per il riconoscimento dello status, produzione della documentazione…)
  • integrazione (corsi di lingua italiana, attività formative, attività ludico-ricreative)