mondo2

 

Con  l’obiettivo di riempire la doppia assenza che vivono i migranti: soggetti non classificabili e privi di un proprio spazio all’interno della società di destinazione, né cittadini né stranieri, votati all’eterna contraddizione e alla non-appartenenza. (“La doppia assenza” – Sayad), abbiamo deciso di farci carico di questo sentimento di spaesamento. Come? Riprogettando la loro vita facendosi protagonisti attivi del proprio percorso di accoglienza, attraverso lo sviluppo e l’incremento del proprio valore personale e delle proprie potenzialità.

 

Alle persone abbiamo garantito servizi di:

  • accoglienza (vitto, alloggio, beni di prima necessità, attività di orientamento)
  • tutela psico-sociale e sanitaria (colloqui di valutazione e sostegno psicologico, accompagnamento presso le strutture sanitarie, supporto in eventuali cure specialistiche)
  • tutela legale (consulenza e accompagnamento presso gli uffici per il riconoscimento dello status, produzione della documentazione…)
  • integrazione (corsi di lingua italiana, attività formative, attività ludico-ricreative)

 

Un approccio che si è consolidato nel tempo. Attualmente gestiamo:

  • Centri di Accoglienza Straordinaria (CAS)
    Tali strutture sono individuate dalle prefetture, in convenzione con cooperative, associazioni e strutture alberghiere, secondo le procedure di affidamento dei contratti pubblici, sentito l’ente locale nel cui territorio la struttura è situata. La permanenza è limitata al tempo strettamente necessario al trasferimento del richiedente nelle strutture di seconda accoglienza. Attualmente gestiamo circa 200 persone in accordo con le Prefetture competenti tra le province di Ancona, Fermo e Macerata e in co-gestione con la cooperativa La Gemma.
  • Progetto Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR)
    Rete composta da enti locali per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata finanziati con il Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo. Progetto gestito in 15 comuni marchigiani insieme alle cooperative Cooss, ViVere Verde e Anolf. Ente tirolare asp9 jesi.
  • Accoglienza dei minori stranieri non accompagnati (MSNA)
    Progetto residenziale per Minori Stranieri non accompagnati, finanziato dal Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020 (FAMI) e gestito insieme alla Cooperativa Labirinto nelle località di Belgatto e Mondavio, provincia di Pesaro Urbino.