• Aperto il Bando per la selezione di 39 giovani in servizio civile, di cui 10 presso la i.r.s. L’Aurora soc. coop. sociale. SERVIZIO CIVILE 2017 – 2018

    Affrettati e Partecipa anche tu!

     

    Scadenza per la presentazione della domanda il 26 giugno 2017

     

    COME FUNZIONA IL SERVIZIO CIVILE

    La I.r.s. L’Aurora soc. coop. sociale è associata all’ente Nazionale CONFCOOPERATIVE e periodicamente, alle uscite dei Bandi per il Servizio Civile, presenta progetti per l’inserimento di giovani in servizio civile nelle proprie strutture.
    Il Servizio Civile è rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni ha la durata di un anno.

    Ai giovani in Servizio Civile viene riconosciuto un rimborso spese di Euro 433,80 mensili, direttamente erogati dallo Stato, per un impegno di 30 ore settimanali distribuite su 5 giorni.                               .
    La durata del servizio è di 12 mesi, comprensivi di 20 giorni di ferie e 15 di eventuale malattia.
    L’anno di esperienza dà diritto al riconoscimento dell’anzianità ai fini pensionistici e, qualora ne ricorrano le condizioni, al riconoscimento dei tirocinii o dei crediti formativi Universitari. Nelle ore di Servizio è compreso un periodo di Formazione.

    Tutti coloro che hanno interesse a svolgere il servizio civile volontario dovranno presentare la domanda come descritto di seguito. Verranno poi convocati per un colloquio di conoscenza e selezione.

    Per contatti o ulteriori informazioni: telefonare al 366571809 o al 071 2802615; scrivere a: federsolidarieta.marche@gmail.com

    La I.R.S. L’AURORA soc. coop. sociale per il 2017-2018 ricerca giovani a copertura di

    10 POSTI PER IL SERVIZIO CIVILE

    Il progetto riguarda le attività di cura e reinserimento di persone dipendenti da alcool o da sostanze psicotrope. Comprende anche attività di prevenzione dall’abuso di sostanze; queste sono rivolte ai giovani presenti nelle scuole, associazioni, luoghi di ritrovo del territorio. Il progetto è articolato su 4 sedi distribuite sul territorio marchigiano, ognuna della quali ospiterà 2 o 3 giovani in servizio civile. Il giovane in servizio sarà guidato e sostenuto dall’operatore e da tutta l’équipe congiunta.

    -Obiettivi del progetto-Potenziare la qualità del servizio offerto e delle attività assistenziali in 5 Centri residenziali (comunità terapeutiche).

    -Potenziare l’attività di prevenzione sul territorio rivolta ai giovani e l’attività informativa rivolta a genitori, insegnanti, agenzie educative.

    -Sviluppare conoscenza e consapevolezza delle problematiche della dipendenza patologica; individuare le forme più adatte al contrasto del fenomeno nella vita quotidiana, favorendo così la maturazione della personalità e della cittadinanza attiva nei volontari.

    -Ruolo dei giovani in servizio civileAffiancati dall’équipe educativa, i giovani in servizio civile coadiuvano le seguenti attività:

    – Attività del tempo libero e culturali;

    – Attività ergo terapiche, manuali artistiche o di tenuta del verde;

    – Attività di cura e riabilitazione da abuso di sostanze;

    – Attività di reinserimento sociale;

    – Attività di sensibilizzazione per consolidare e rafforzare i legami con il territorio;

    – Attività sul territorio, accompagnamento dell’utenza;

    – Attività di prevenzione

    – Riunioni di monitoraggio e di verifica delle attività svolte.

    -Obblighi per i giovani durante il servizio impegno in alcuni giorni festivi, in occasioni di attività programmate all’esterno  (es. gite) o di attività evento (es. feste organizzate in Sede e aperte alla collettività)

    -Requisiti aggiuntivi per i giovani canditati nessuno

    -Tirocini/ crediti formativi riconosciuti Nessuno a priori.  Crediti formativi riconosciuti solo ex-post.

    -Competenze e professionalità acquisibili durante il servizio civile e certificabili ai fini c.v.-         Capacità e competenze relazionali: relazionarsi professionalmente con i colleghi nell’ambito di un lavoro di équipe; con l’utenza e con i familiari della stessa; con rappresentanti e referenti di enti, associazioni o altre realtà presenti nel territorio.

    –         Capacità e competenze organizzative: collaborazione alla stesura e verifica di piani di intervento personalizzati. In alcune sedi è possibile imparare ad utilizzare la Cartella Integrata, come strumento per la gestione dei progetti individualizzati.

    –         Per le attività di tempo libero collaboreranno con l’équipe nel progettare e avviare attività ludico/ricreative rivolte all’utenza.

    Per le attività di sensibilizzazione del territorio i volontari collaboreranno con gli operatori e potranno apprendere come progettare, organizzare ed attivare contatti con realtà presenti nel territorio e momenti di incontro con la cittadinanza locale.

    -Formazione specifica (voci 40 e 41)Complessive 72 ore  erogate  da formatori esperti sulle seguenti tematiche:

    Organizzazione del servizio e della sede di attuazione del progetto”.

    “Conoscenza dei bisogni del territorio del Dipartimento di Appartenenza. ”.

    “Programmazione delle attività e modalità per l’attuazione del progetto”

    “Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile”

    “Destinatari del progetto , percorsi e modalità educative: Il trattamento, nel dipartimento, del dipendente da sostanze e la sua famiglia ”

    “I mille aspetti del disagio legato all’abuso di sostanze psicotrope ”

    “La relazione con le persone in situazione di disagio e la comunicazione interpersonale”

    “La comunicazione interpersonale”

    “Il quadro normativo sulle tossicodipendenze e misure alternative”

    “Realizzazione e progettazione di una attività di sensibilizzazione nel territorio“

    “Bilancio di competenze”

    “Valutazione conclusiva”

    “Partecipazione attiva nella comunità. Incontro con realtà associative che operano nel territorio”.

    Erogazione del 70% delle ore entro il 90° giorno dall’avvio del progetto e il  30% delle ore  entro il 270° giorno  dall’ avvio del  progetto.

    La“Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari nei progetti di Servizio  civile” verrà erogato  entro i primi 90 giorni  dall’avvio del progetto.

    -Per ulteriori  informazioniScrivere a: federsolidarieta.marche@gmail.com

    Telefonare, la mattina dal lunedì al venerdì, al n. 071 2802615

    Dove presentare la domanda:

    CONFCOOPERATIVE – Federsolidarietà Regionale Marche

    Via Valenti, 1 – Ancona 60131

    Resp. : Dott.ssa Simonetta Belardinelli: tel. 071 2802615 – 366 5271809

     

    Allegato2_Domanda_di_ammissione

  • Allegato-3-Dichiarazione-Titoli
  • fotocopia leggibile di Carta di identità fronte/retro o di passaporto
  • codice fiscale, se non presente nel documento di identità
  • può contenere eventuale curriculum vitae e fotocopie di attestati

 

La domanda può essere così presentata:

  • consegnata a mano (zona Baraccola, Centro Mirum, 2° palazzo a sinistra di OBI)
  • inviata per posta con raccomandata e ricevuta di ritorno
  • inviata per-mail allaPEC: marche@pec.confcooperative.it
  • Si può presentare una sola domanda di Servizio Civile Nazionale, a un solo ente
  • Può presentare domanda anche chi ha già svolto il Servizio Garanzia Giovani

Per eventuali altre informazioni, dopo aver letto tutto:

2017 TD-SCHEMA-SINTESI-PROGETTO DIPENDENZE IN CURA NELLE MARCHE1

2017 MIN-SCHEMA-SINTESI-PROGETTO – MINORI, MARCHE IN GIOCO

2017 DIS-SCHEMA-SINTESI-PROGETTO – Copia (3)

2017 ANZ-SCHEMA-SINTESI-PROGETTO – MARCHE, ANZIANI D’ESPERIENZA