Ecco di cosa si tratta.

L’agricoltura sociale, in questi anni, è andata sempre più espandendosi in Italia e in Europa. Essa costituisce un momento importante per realizzare esperienze di integrazione culturale, sociale ed economica tra attività produttive agroalimentari in senso stretto e processi di inclusione delle fasce deboli della società con percorsi formativi e occupazionali. Alla sensibilità per un consumo diverso, per uno sviluppo più equo e sostenibile si unisce il lavoro per una produzione diversa, a filiera corta che sia anche opportunità di lavoro, integrazione, benessere ed apprendimento.

Per queste finalità la cooperativa L’Irs Aurora sviluppa in alcune delle sue comunità comunità iniziative di apicoltura, orticoltura, olivicoltura e frutticoltura.

Potenziare queste attività nella funzione terapeutico-formativa e per svilupparne le potenzialità  occupazionali  è stato uno degli obiettivi dell’accordo di collaborazione tra T41b e Irs L’Aurora per una iniziativa integrata dove interventi riabilitativi rivolti alla cura delle nuove dipendenze convivono con le attività di orticoltura, frutticoltura, florovivaismo e commercializzazione di prodotti a km 0.

Nello spirito di creare una rete di collaborazione stabile e diffondere buone pratiche le due cooperative hanno promosso la costituzione nel giugno 2013 del Gruppo Cooperativo Paritetico per l’agricoltura sociale “Rete dei Campi solidali” Una realtà che guarda anche all’esterno collaborando con piccoli produttori, con altre realtà  che praticano iniziative simili e che collabora ai lavori del Forum regionale dell’agricoltura sociale.

Rete Campi Solidali è una rete locale di cooperative sociali fortemente radicate nel territorio della Provincias di Pesaro e Urbino interessate ad un progetto di filiera che produce educa, forma, occupa, riabilita e fornisce servizi e sostegno ai cittadini ed al territorio ma che nello stesso tempo produce oltre a beni relazionali anche beni materiali, coltivando, trasformando, commercializzando prodotti agricoli a chilometro zero per un consumo diverso e più sostenibile. Insomma campi solidali che fanno bene alla salute, alle persone ed alla società per un nuovo modello di sviluppo più sostenibile e più giusto.

Del gruppo fanno parte 8 cooperative sociali:

due delle realtà più importanti dell’attività educativa e riabilitativa nei settori delle dipendenze e della salute mentale (cooperativa sociale IRS L’AURORA e cooperativa sociale ALPHA)

il Consorzio di cooperative sociali TERRE ALTE specializzato in educazione ambientale, turismo sociale ed iniziative produttive legate a natura ed ambiente;

tre realtà importanti di cooperative sociali d’inserimento lavorativo con carattere di pluriattività (cooperativa TIQUARANTUNO B, cooperativa IL POSTO DELLE VIOLE e la cooperativa sociale L’ELICRISO );

due cooperative sociali agricole d’inserimento lavorativo (coop. sociale agricola DE RERUM NATURAE, coop. sociale agricola, LABORATORIO TERRA);

Per informazioni e contatti: marchionnidanilo@libero.it telefono 340-5719885